Stampa questa pagina

Études d’histoire valdôtaine (écrits choisis)

Opera che raccoglie diversi scritti dello storico valdostano. L’unico che tratta in parte la figura di Émile Chanoux è quello dedicato a Joseph Bréan (pp. 179-184) e, in particolare, al suo pensiero politico. In questo breve saggio Émile Chanoux viene annoverato, insieme a Joseph Bréan, l'abbé Trèves, Albert Deffeyes e Jean-Joconde Stévenin, tra i più importanti rappresentanti del regionalismo valdostano. Chanoux, inoltre, appare decisivo nella completa conversione di Bréan al regionalismo e al tradizionalismo valdostano; Bréan, infatti, è inizialmente nazionalista e antivaldostano e solo dopo l’esperienza con la Jeune Vallée d’Aoste e ricerche storiche e paleografiche cambierà radicalmente le sue convinzioni abbracciando quello che Colliard definisce «pensiero tradizionalista valdostano», che parte da Jean-Baptiste de Tillier per arrivare, appunto, a Chanoux.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Colliard Lino
  • Pubblicazione:

    Aoste, Imprimerie Valdôtaine, 1985 (“ Bibliothèque de l’Archivum Augustanum”, XVI)

  • Numero di pagine: 422
  • Disponibilità / reperibilità del testo: Sistema bibliotecario regionale