Monografie specifiche - Ricerca per decennio
Nell’ampia introduzione al volume, Momigliano vuole fare emergere il pensiero di Chanoux attraverso i vari momenti della sua produzione intellettuale, presentando preliminarmente le opere più importanti. Si parte, dunque, dai primi articoli del giovane Chanoux, scritti nel corso dell’esperienza all’interno della Jeunesse Catholique e della Ligue, nei quali si sofferma sul problema della scuola valdostana e, dunque, della lingua francese. Successivamente si delinea il pensiero politico del notaio valdostano che…
L’autore sottolinea sin dall’inizio come Chanoux sia al tempo stesso uomo di pensiero e di azione e come, a differenza di altri intellettuali, decida di non sottrarsi alla lotta, inevitabile conseguenza delle sue idee. Il suo sacrificio («Verosimilmente tradito, fu arrestato e assassinato dai nazifascisti il 18 maggio 1944») non servì, però, nell’ottica di Faval, a ottenere uno Statuto coerente con il suo pensiero. Nel delineare il ritratto di Chanoux,…
Nell’introduzione Robert Louvin delinea quelli che possono essere considerati i pilastri del pensiero di Chanoux: il federalismo; il concetto di comune/villaggio come dimensione naturale dei rapporti sociali; il cattolicesimo. Gli interventi del convegno sono divisi, poi, in tre parti: rapports; communications; débat. I rapports insistono soprattutto sul confronto tra Chanoux e altri pensatori dell’area federalista: Cinzia Rognoni Vercelli insiste sul dualismo tra federalismo interno chanousiano e federalismo europeo di Rollier;…

Bibliografia ragionata degli scritti su Emile Chanoux