Perruchon Marie-Celeste

(Valsavarenche 1911 – Aosta 2002)

Nata a Valsavarenche, ma originaria di Champorcher, sposa Émile Chanoux nel 1932. All’arresto del marito, incinta del figlio cui darà in seguito il nome del padre deceduto, Emile, è condotta anch’essa in carcere, dove rimarrà per alcuni giorni. Dopo un iniziale coinvolgimento con il movimento annessionista, aderisce all’Union Valdôtaine, iniziando una carriera politica che la vedrà protagonista in Consiglio Regionale fino al 1978.

Bibliografia ragionata degli scritti su Emile Chanoux