Chabod Federico

(Aosta 1901 – Roma 1960)

Discendente da una famiglia originaria della Valsavarenche, è tra i più grandi storici italiani del Novecento.
Docente universitario, nel 1944 abbandona Milano e si rifugia in Valle d’Aosta dove, appresa l’esistenza di un movimento separatista filofrancese, avverte con un Promemoria le autorità italiane e, in seguito, organizza l’azione filoitaliana all’interno del movimento resistenziale con il nome di Lazzaro. Eletto primo Presidente del Consiglio Valle, è fortemente contestato nel marzo 1946, dopo essersi opposto alla richiesta di una garanzia internazionale per la Valle d'Aosta, e rassegna le sue dimissioni alcuni mesi dopo, prima di abbandonare definitivamente la Valle e ritornare agli studi storici.

Per saperne di più:
Renato Chabod, Federico Chabod Partigiano Lazzaro, Quart, Musumeci, 1985;
Sergio Soave, Federico Chabod politico, Bologna, Il Mulino, 1989;
Antonella Dallou, Federico Chabod (1901-1960), ISRVA, Aosta, Le Château, 2010.

Altro in questa categoria: « Caveri Severino Coïsson Osvaldo »

Bibliografia ragionata degli scritti su Emile Chanoux