Bovard Charles

(Paris 1911 – Saint-Pierre 2010)

Sacerdote dal 1934, amico e collaboratore di mons. Stevenin e del canonico Bréan, fu tra i presenti al riconoscimento del cadavere di Émile Chanoux presso il cimitero di Aosta. Alla Liberazione, partecipò con Federico Chabod e Maria Ida Viglino agli incontri di Torino e Milano per la difesa dei diritti della Valle d’Aosta. Colpito da cecità, trascorse gli ultimi anni al Priorato di Saint-Pierre, per scelta silenzioso custode delle memorie del periodo resistenziale.

Altro in questa categoria: « Binel Lino Caveri Severino »

Bibliografia ragionata degli scritti su Emile Chanoux