Altre monografie - Ricerca per autore
Betti Pier Giorgio

Betti Pier Giorgio

(Torino 1930)

Pier Giorgio Betti ha percorso la carriera giornalistica nel quotidiano "L'Unità". Fa parte del comitato Resistenza e Costituzione della Regione Piemonte e ha collaborato con l'Istituto storico della Resistenza in Valle d'Aosta. (27 maggio 2015)

altre opere:
Con gli occhi di un bambino nella fornace degli orrori: violenza nazifascista e Resistenza in Valle d'Aosta raccontate da un giovanissimo testimone-protagonista, Aosta, Regione Autonoma Valle d'Aosta, 2015. 

Betti riprende in mano la materia trattata dieci anni prima in Quelli della Morgnetta e allarga la prospettiva a tutta l’esperienza resistenziale della zona di Fénis che già nel libro precedente era indicata come una delle più importanti anche per la partecipazione popolare (tema approfondito, qui, nel secondo capitolo). L’autore analizza il rapporto tra Chanoux e Lexert, sottolineandone la reciproca stima pur nella diversità delle posizioni. Chanoux, inoltre, è presentato…
Chanoux è evocato soprattutto in confronto con Émile Lexert e viene ricordata la diffidenza del Comitato militare e dello stesso Chanoux nei confronti dei membri della banda della Suelvaz, considerati «coraggiosi, ma comunisti».L'autore, tuttavia, sulla base delle memorie di Michele Levi e Giovanni Minuzzo, insiste sul carattere apolitico del gruppo e sottolinea come il confronto tra questi due personaggi così diversi della Resistenza valligiana fosse, comunque, calmo e privo di…